19 aprile, 2009 | di in » Entropia

Esattamente un anno fa scrivevo un articolo (quasi) con lo stesso titolo di questo. Non è un fatto scaramantico, ne è la mia testa a perder colpi (vedrete che un po’ li perde); è semplicemente successo di nuovo.

Ancora una volta uno dei lettori più attenti di TANTO, si è insinuato subdolamente in casa nostra ;-) . Prima qualche commento, poi si iscrive alla notifica automatica di ogni nuovo post, poi qualche scambio di email, poi sfrutta la conoscenza delle nostre email e passa per le chat, poi mi chiede spazio sui server per scambio di materiale “strano”, poi si prende di coraggio e mi da dello “smanettone”, poi mi fa notare che ho sbagliato il mio primo mashup … insomma uno da tenere a bada.

Un po’ scherzo ed un po’ no. E’ un rapporto che si è alimentato in modo molto sano, a partire dalla condivisione di alcuni interessi. Avere un lettore così, è una delle cose più piacevoli che possano accadere a chi – come noi di TANTO – usa uno spazio web per condividere esperienze e passioni.

Alessio Di LorenzoDiverso tempo fa, alla fine di due chiacchiere in chat, nasceva l’idea di fare scrivere al nostro lettore misterioso (ancora un po’ di pazienza) un tutorial su MapFish.
C’è voluto molto tempo, ma ieri ho finalmente ricevuto da Alessio Di Lorenzo proprio il testo di quel tutorial. Sarà pubblicato in settimana e sicuramente attirerà l’attenzione di molti lettori. Avevo parlato di Alessio, proprio nel mio ultimo articolo sulle modalità di pubblicazione di base dati (ripeto è uno che si insinua),  definendolo “un amico geologo abruzzese e curatore  del portale cartografico del Parco Nazionale della Majella” e facendo un grande errore: è in realtà un biologo marino, ed è invero la mia testa a perdere colpi.
Ma non è soltanto di Ale che voglio parlare, lo farà meglio lui con il suo tutorial.

Nel post di un anno fa scrivevo (mi fa paura, citarmi):

La vita di un Blog è semplice: ha bisogno di un po’ di passione, di un po’ di tempo, di buoni contenuti e di lettori fidelizzati. E’ semplice definirla, ma non praticarla, specie se gli autori sono pochi e magari hanno giornate dense di impegni e di scadenze. I commenti dei lettori, i suggerimenti e le critiche, le citazioni dei contenuti, tutto ciò che è relazione e scambio con gli altri è linfa. Quando dopo una giornata di lavoro impegnativa, leggi un’email con un lettore che ti ringrazia e ti mette in difficoltà con una domanda inaspettata, passa la stanchezza e ti ritrovi a scrivere un post su FWtools all’alba.

Questa linfa oggi mi sembra ancora più forte ed importante; e non solo per questo Blog. Meccanismi di questo tipo dovrebbero essere una base comune a tutti i luoghi di aggregazione, piccoli e grandi, virtuali e reali. Vedo nel mondo che “ci piace tanto”, nel mondo dell’informazione geografica, un grosso momento di stasi, molto grigiore, e pochissimi “salti”. Troppa attenzione a procedure software, alla precisione di un calcolo, al freddo raggiungimento di un risultato.

Tra un anno magari avrò la fortuna di accogliere due altri nuovi autori, e a quel punto scriverò un altro post, ma stavolta cambierò titolo: “Il successo di una comunità? Dei nuovi compagni di squadra”.

Benvenuto Alessio, e grazie.

Attenzione! Questo è un articolo di almeno un anno fa!
I contenuti potrebbero non essere più adeguati ai tempi!

One Response to “Il successo di un Blog? Ancora una volta un nuovo autore”

  1. By Alessio on apr 20, 2009

    Andrea, mi insinuo subdolamente (:))anche in questo post per ringraziarti della calorosa accoglienza!
    Mi fa enormemente piacere dare una mano – seppur minima – a TANTO e spero di continuare

    ciao :D

Lascia un commento

Tag html consentiti: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


9 + = 15


TANTO non rappresenta una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001, in quanto non viene aggiornato con una precisa e determinata periodicita'. Pertanto, in alcun modo puo' considerarsi un prodotto editoriale.