7 maggio, 2007 | di in » Eventi

Leggo sulla mailing list di Gfoss.it  del Workshop Open Source, Free Software e formati aperti nei processi di ricerca archeologica. E’ alla sua seconda edizione e nasce “per discutere liberamente dei problemi che l’informatica applicata all’archeologia ha iniziato a porre in questi ultimi anni agli operatori del settore e, più in particolare, dei problemi e dei metodi dell’archeologia computazionale”.

Ecco un elenco degli abstract che verranno presentati:

  • OpenSource & Pubblica Amministrazione: connubio possibile? Esperienze, migrazioni e future evoluzioni
  • Osg4Web. Condivisione di dati e applicazioni VR WebGIS per il paesaggio archeologico
  • Verso uno standard di catalogazione su software e dati aperti: il progetto VRC
  • La scheda UG (Unità Geoarcheologica). Una proposta di standardizzazione dei criteri descrittivi del deposito geoarcheologico
  • ArcheOS e-learning project: condividere conoscenze, dati e strumenti
  • L’Open Source in archeologia. Elaborazione di un sistema di schedatura e sviluppo di un web GIS per la consultazione dei dati archeologici : il caso di Montescudaio in Val di Cecina (PI)
  • Knossos: un gestore di database open source per l’archeologia
  • Integrazione di dati spaziali e non spaziali con MAD

Attenzione! Questo è un articolo di almeno un anno fa!
I contenuti potrebbero non essere più adeguati ai tempi!

Lascia un commento

Tag html consentiti: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


+ 6 = 7


TANTO non rappresenta una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001, in quanto non viene aggiornato con una precisa e determinata periodicita'. Pertanto, in alcun modo puo' considerarsi un prodotto editoriale.