7 maggio, 2007 | di in » Eventi

Leggo sulla mailing list di Gfoss.it  del Workshop Open Source, Free Software e formati aperti nei processi di ricerca archeologica. E’ alla sua seconda edizione e nasce “per discutere liberamente dei problemi che l’informatica applicata all’archeologia ha iniziato a porre in questi ultimi anni agli operatori del settore e, più in particolare, dei problemi e dei metodi dell’archeologia computazionale”.

Ecco un elenco degli abstract che verranno presentati:

  • OpenSource & Pubblica Amministrazione: connubio possibile? Esperienze, migrazioni e future evoluzioni
  • Osg4Web. Condivisione di dati e applicazioni VR WebGIS per il paesaggio archeologico
  • Verso uno standard di catalogazione su software e dati aperti: il progetto VRC
  • La scheda UG (Unità Geoarcheologica). Una proposta di standardizzazione dei criteri descrittivi del deposito geoarcheologico
  • ArcheOS e-learning project: condividere conoscenze, dati e strumenti
  • L’Open Source in archeologia. Elaborazione di un sistema di schedatura e sviluppo di un web GIS per la consultazione dei dati archeologici : il caso di Montescudaio in Val di Cecina (PI)
  • Knossos: un gestore di database open source per l’archeologia
  • Integrazione di dati spaziali e non spaziali con MAD

Attenzione! Questo è un articolo di almeno un anno fa!
I contenuti potrebbero non essere più adeguati ai tempi!

Sorry, comments for this entry are closed at this time.


TANTO non rappresenta una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001, in quanto non viene aggiornato con una precisa e determinata periodicita'. Pertanto, in alcun modo puo' considerarsi un prodotto editoriale.