4 maggio, 2010 | di in » News

Questa è una piccola grande notizia che apprendo grazie @lucamenini : il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, ha autorizzato (il 30 Aprile scorso) a “ricalcare le foto aeree tramite l’accesso al WMS del PCN“.

Sarà possibile arricchire la base dati di OpenStreetMap, tracciando punti, linee, e poligoni su delle basi di buona qualità e finalmente omogenee per il territorio nazionale. Molti dei client con i quali è possibile modificare i dati di OSM, consentono infatti di aggiungere layer WMS come base per il ricalco.

Questo il link da usare in JOSM per la sorgente WMS delle ortofoto del 2006:

http://wms.pcn.minambiente.it/cgi-bin/mapserv.exe?map=/ms_ogc/service/ortofoto_colore_06.map&LAYERS=

ortofoto_colore&REQUEST=GetMap&VERSION=1.1.1&FORMAT=image%2Fpng&

Questo per quella del 2008 (soltanto Umbria e Lazio)

http://wms.pcn.minambiente.it/cgi-bin/mapserv.exe?map=/ms_ogc/service/ortofoto_colore_08.map&LAYERS=

ortofoto_colore&REQUEST=GetMap&VERSION=1.1.1&FORMAT=image%2Fpng&

Ringrazio coloro i quali si sono battuti per questo risultato, ed in particolare Simone Cortesi di OpenStreetMap Foundation, e ovviamente anche il PCN.
Simone ha inoltre lanciato una proposta di virtual mapping party di ritracciatura durante la settimana delle libertà digitali: http://www.libertadigitali.org/

Sono molto contento di questa notizia e chiedo a tutti i lettori interessati di darne ampia eco. Grazie in anticipo!!

Attenzione! Questo è un articolo di almeno un anno fa!
I contenuti potrebbero non essere più adeguati ai tempi!

6 Responses to “Il Portale Cartografico Nazionale autorizza a ritracciare le ortofoto su OpenStreetMap”

  1. By lorenzo on mag 4, 2010

    Qualcosa si muove!

  2. By Alessio on mag 4, 2010

    Bellissima notizia!
    Mi unisco al ringraziamento di Andrea

    Ciao

  3. By Giovanni Allegri on mag 5, 2010

    La notizia è interessante ma vorrei capire meglio…
    Come si concilia questa autorizzazione (riprodotta qua [1]) con i termini di utilizzo riportati nel portale del PCN [2] all’articolo “Diritti sul database, diritti d’autore “?

    [1] http://wiki.openstreetmap.org/w/images/f/fe/ITALY_Auth_portale_cartografico_nazionale.png
    [2] http://www.pcn.minambiente.it/PCN/terminidiservizio.php?alert=no&lan=it

  4. By Antonio Falciano on mag 5, 2010

    Bella domanda, Giovanni. Bisognerebbe chiedere direttamente al Dott. Costabile o ad un legale esperto in diritto di autore.
    Dall’autorizzazione si evince interesse per OSM, “trattandosi di una raccolta di dati geografici utile per la comunità scientifica”. Sarà che le mappe di OSM si sono dimostrate di fondamentale importanza durante le operazioni di soccorso ad Haiti? Sarà che il modello collaborativo di OSM popolato da migliaia di entusiasti comincia a sembrare più affidabile dei fornitori commerciali? Al di là dell’utilità della cosa, discutibile sul piano tecnico, ben venga un’apertura in tal senso!

    ciao
    Antonio

  5. By Andrea on mag 5, 2010

    Fantastico !!!
    Grazie per la news

  6. By Simone Cortesi on mag 6, 2010

    in breve, per rispondere a Giovanni. Il diritto d’autore permette all’autore di rilicenziare la propria opera.

    Il PCN ha elaborato un database, questo database contiene collettivamente dati che sono di loro proprietà e dati che non lo sono.

    Con l’autorizzazione da me ottenuta, il PCN concede a OSM un diritto su una porzione del DB, la loro.

Lascia un commento

Tag html consentiti: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


4 + = 5


TANTO non rappresenta una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001, in quanto non viene aggiornato con una precisa e determinata periodicita'. Pertanto, in alcun modo puo' considerarsi un prodotto editoriale.