13 marzo, 2008 | di in » News

Dopo Google Mars e Google Moon arriva Google Sky e per esplorare il cielo basta un semplice browser web:

  • centinaia di oggetti catalogati e ricercabili
  • diverse modalità di visualizzazione: infrarosso, microonde, ultravioletto
  • gallerie di immagini con la selezione dei migliori scatti dello Hubble e di altri telescopi
  • visualizzazione della posizione attuale dei pianeti e di numerose costellazioni
  • fantastiche mappe astronomiche antiche
  • localizzazione dell’interfaccia in 26 lingue
  • elenco di podcast utili per la didattica

Non sarà necessario scaricare e/o installare nulla: bastano un po’ di curiosità ed una connessione web.

Attenzione! Questo è un articolo di almeno un anno fa!
I contenuti potrebbero non essere più adeguati ai tempi!

2 Responses to “Google sky: esplorare l’universo con un browser”

  1. By Pietro Blu on mar 18, 2008

    Sto usando GSky da qualche giorno… e non smetterei mai di stare (virtualmente) col naso in sù. Tra l’altro, assieme a GEarth è un formidabile strumento didattico. Ad avere una connessione internet in ogni aula, ai ragazzi insegneremmo anche così “outside the classroom”! ;)

  2. By Andrea Borruso on mar 18, 2008

    Ciao Pietro,
    aggiungo il link ;-)

Lascia un commento

Tag html consentiti: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


7 + 9 =


TANTO non rappresenta una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001, in quanto non viene aggiornato con una precisa e determinata periodicita'. Pertanto, in alcun modo puo' considerarsi un prodotto editoriale.