21 febbraio, 2007 | di in » Didattica

In un post recente, ho parlato di FWTools ed ho introdotto il primo piccolissimo tutorial sul suo utilizzo. In questo, ci sposteremo dal raster al vector, e vedremo come estrarre le metainformazioni da un file vettoriale.

Utilizzerò l’utility ogrinfo, presente nel pacchetto FWTools. E’ un applicazione che va lanciata dal prompt dei comandi. Vediamo una serie di esempi applicati a un file con estensione .shp (ArcView shapefile):

>ogrinfo gb_orto.shp

mi restituirà

INFO: Open of `gb_orto.shp'
using driver `ESRI Shapefile' successful.
1: gb_orto (Polygon)

Se volessi avere le metainformazioni su questo layer poligonale – 1: gb_orto (Polygon) – scriverò

>ogrinfo -summary gb_orto.shp gb_orto

e otterrò

INFO: Open of `gb_orto.shp'
using driver `ESRI Shapefile' successful.
	
Layer name: gb_orto
Geometry: Polygon
Feature Count: 698
Extent: (2244520.000000, 3929160.000000) - (2578399.500000, 4288120.000000)
Layer SRS WKT:
(unknown)
RASTER: String (255.0)

In questo caso ottengo molte più informazioni:

  • il numero di feature presenti nel layer (698 poligoni)
  • l’estensione geografica del layer (il bounding box)
  • il sistema di coordinate – SRS Spatial Reference System – quando è possibile ricavarlo dal file (nel mio esempio non era possibile, come spesso accade con gli shapefile)
  • i campi presenti nel database e la loro tipologia (c’è un solo campo che si chiama “RASTER”, e di tipo String e con una larghezza di 255 caratteri)

Per gli appofondimenti vi lascio alla pagina ufficiale e alla rete.

Attenzione! Questo è un articolo di almeno un anno fa!
I contenuti potrebbero non essere più adeguati ai tempi!

Lascia un commento

Tag html consentiti: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


1 × 1 =


TANTO non rappresenta una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001, in quanto non viene aggiornato con una precisa e determinata periodicita'. Pertanto, in alcun modo puo' considerarsi un prodotto editoriale.