22 novembre, 2006 | di in » News

Questa è una notizia che interessa sicuramente chi si occupa di dati spaziali e dei servizi ad essei correlati, ma coinvolge in realtà tutti i cittadini degli stati membri della CEE. La direttiva INSPIRE nasce con l’intento di istituire un’infrastruttura per l’informazione territoriale nella comunità europea, ed ha avuto una “gestazione” complessa.

Uno dei punti più delicati è sempre stato quello relativo all’accesso ai dati spaziali ed alla cartografia ufficiale, da parte della cittadinanza. E’ stato finalmente raggiunto un accordo di cui vi allego un piccolo stralcio:

The directive will oblige EU member states to improve the administration of their map services and other spatial data services according to common principles. This will give Europe’s citizens better opportunities to find useful information about the environment and other issues from the internet. It will also enable the authorities to benefit more from information compiled by other official organisations.

Data search services designed for the public will generally be free of charge, although the directive allows fees to be charged for access to data that has to be updated frequently, such as weather reports.

Per saperne di più cliccate qui.

Attenzione! Questo è un articolo di almeno un anno fa!
I contenuti potrebbero non essere più adeguati ai tempi!

Lascia un commento

Tag html consentiti: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


× 1 = 6


TANTO non rappresenta una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001, in quanto non viene aggiornato con una precisa e determinata periodicita'. Pertanto, in alcun modo puo' considerarsi un prodotto editoriale.