23 settembre, 2006 | di in » News

Tagzania tratta di posti e etichette. Una volta registrato e loggato, puoi creare e documentare le tue mappe aggiungendovi posti e punti di riferimento. Quando aggiungi un punto di riferimento, puoi etichettarlo con delle parole chiave. In questo modo con Tagzania puoi non solo creare e conservare le tue mappe, ma anche condividerle con altri utenti.

Dal 19 Settembre l’interfaccia di Tagzania è anche in italiano. Era già a mio avviso una delle più interessanti applicazioni spaziali web2.0, e con l’interfaccia localizzata in italiano diventa ancora più comoda per “noi”.

Utilizza i tag (le etichette) per classificare i luoghi, e con i tag si possono costruire degli URL personalizzati. Se ad esempio volessi vedere la mappa di tutti i luoghi archiviati e condivisi in Tagzania, con le etichette “travel” e “sicilia”, basterà puntare all’indirizzo http://www.tagzania.com/tag/sicilia+travel.

Da ogni mappa prodotta in Tagzania è possibile ottenere il file RSS della mappa (http://www.tagzania.com/rss/tag/sicilia+travel), il file KML per Google Earth (http://www.tagzania.com/kml/tag/sicilia+travel) ed il codice per inserire la mappa nel proprio sito (vedi sotto).

Inoltre a partire dalla mappa di un singolo luogo, ad esempio il tempio di Giunone ad Agrigento, è possibile visualizzare lo stesso punto della terra su numerosi altri siti di webmapping:Landsat OpenStreetMap Google Local Yahoo Maps Windows Live Local Multimap Mapquest Geonames Wikipedia GeoURL


sicilia e travel mappa etichettata – Tagzania

Attenzione! Questo è un articolo di almeno un anno fa!
I contenuti potrebbero non essere più adeguati ai tempi!

Lascia un commento

Tag html consentiti: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>


5 × 7 =


TANTO non rappresenta una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001, in quanto non viene aggiornato con una precisa e determinata periodicita'. Pertanto, in alcun modo puo' considerarsi un prodotto editoriale.