Archivio del mese di settembre, 2006

23 settembre, 2006 | di

Tagzania tratta di posti e etichette. Una volta registrato e loggato, puoi creare e documentare le tue mappe aggiungendovi posti e punti di riferimento. Quando aggiungi un punto di riferimento, puoi etichettarlo con delle parole chiave. In questo modo con Tagzania puoi non solo creare e conservare le tue mappe, ma anche condividerle con altri utenti.

Dal 19 Settembre l’interfaccia di Tagzania è anche in italiano. Era già a mio avviso una delle più interessanti applicazioni spaziali web2.0, e con l’interfaccia localizzata in italiano diventa ancora più comoda per “noi”.

Utilizza i tag (le etichette) per classificare i luoghi, e con i tag si possono costruire degli URL personalizzati. Se ad esempio volessi vedere la mappa di tutti i luoghi archiviati e condivisi in Tagzania, con le etichette “travel” e “sicilia”, basterà puntare all’indirizzo http://www.tagzania.com/tag/sicilia+travel.

Da ogni mappa prodotta in Tagzania è possibile ottenere il file RSS della mappa (http://www.tagzania.com/rss/tag/sicilia+travel), il file KML per Google Earth (http://www.tagzania.com/kml/tag/sicilia+travel) ed il codice per inserire la mappa nel proprio sito (vedi sotto).

Inoltre a partire dalla mappa di un singolo luogo, ad esempio il tempio di Giunone ad Agrigento, è possibile visualizzare lo stesso punto della terra su numerosi altri siti di webmapping:Landsat OpenStreetMap Google Local Yahoo Maps Windows Live Local Multimap Mapquest Geonames Wikipedia GeoURL


sicilia e travel mappa etichettata – Tagzania

15 settembre, 2006 | di

Oggi è una giornata di festa, e la “butto” sul personale: stamattina mi sono sposato con la mia amata.
Sono molto contento!!!

12 settembre, 2006 | di

EditGrid è un’applicazione web che meriterebbe un articolo molto approfondito, ma sarà per un prossimo post. E’ in sintesi un foglio di calcolo online, con funzioni molto avanzate. Qui parleremo del suo output cartografico.

Chiunque abbia mai avuto a che fare con dati spaziali, ha prima o poi creato una tabella con più colonne, tra le quali le immancabili Latitudine e Longitudine. Se facciamo l’upload di una di queste tabelle su EditGrid (accetta i formati MS Excel, Gnumeric, OpenOffice.org Calc, Lotus 1-2-3 e CSV) e usiamo un add-on che si chiama Grid2Map, avremo la possibilità di creare una mappa dinamica basata su Google Maps, popolata con i punti della nostra tabella. Il tutto è reso ancora più piacevole dalla possibilità di pubblicare sul proprio sito sia la suddetta mappa, che la tabella con i dati. L’ennesima sorpresa è che anche la tabella è dinamica. A seguire un esempio pratico.

Online Spreadsheet by user/aborruso.

3 settembre, 2006 | di

Ho già scritto di Remember The Milk in due post precedenti, ma gli sviluppatori di questa fantastica applicazione mi “costringono” a farlo per la terza volta, in quanto hanno introdotto l’ennesima novità: inserire la localizzazione su carta dei task da eseguire. Potremo prendere nota della posizione di quell’ufficio dove consegnare una fattura o di quel deposito presso il quale prenderemo in consegna un pacco, e potremo ragionare su quale sia il percorso che ci faccia spendere meno tempo.

Sulla mappa vedremo sia il numero dei task legati ad un dato luogo che la loro priorità, e potremo scegliere di vedere soltanto le cose da fare in giornata. La gestione cartografica dei task è basata sulle API di Google.

Remember The Milk map

TANTO non rappresenta una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001, in quanto non viene aggiornato con una precisa e determinata periodicita'. Pertanto, in alcun modo puo' considerarsi un prodotto editoriale.