Archivio del mese di aprile, 2006

30 aprile, 2006 | di

E’ nato Geoblogger, un aggregatore di geoblog con una caratteristica (anche per me) peculiare: aggregare contenuti provenienti da geoblog che siano scritti in una lingua parlata in Europa.

Le motivazioni sono le medisime di Planet Geospatial, creare un punto di aggregazione per persone interessate alla cartografia, ai GIS, alle geo-scienze in genere e permettere loro di condividere idee ed esperienze.

Come blog italiano, c’è soltanto il mio piccolo blog, ma se desiderate essere inseriti nell’elenco di Geoblogger scrivete a ask[at]geoblogger.eu.

27 aprile, 2006 | di

In questi giorni ho parlato spesso e soltanto di Google, e lo sto per fare ancora. Google ha acquisito una società che sviluppa software per fare modellizazione 3D, e da oggi distribuisce due prodotti nuovi.
Il software si chiama SketchUp ed esiste in due versioni, una free ed una a pagamento. Ne parlo nel mio blog, perché consente di esportare per Google Earth i modelli 3D sviluppati al suo interno.

Quello che mi ha impressionato molto è la facilità di utilizzo.

SketchUp

26 aprile, 2006 | di

Ieri ho scritto delle novità di google map per il territorio nazionale. Oggi ho scoperto, che quelli di google hanno lanciato la versione localizzata completamente in italiano del loro servizio cartografico:

Google Maps Italia

google map italia

La localizzazione è avvenuta anche per altri paesi:

25 aprile, 2006 | di

Questa è una bella (e comoda) novità. Finalmente in molti paesi europei, tra cui l’Italia, è possibile visualizzare il dettaglio vettoriale della rete stradale e fare il calcolo del percorso più breve tra punti.

Fino a ieri, ad esempio a Palermo, potevo visualizzare soltanto la mappa satellitare, oggi posso avere anche una mappa come quella sottostante.

google map

23 aprile, 2006 | di

Non sono un grosso conoscitore di GRASS, quindi non sono la persona più adatta ad emettere un giudizio. Da utente PC posso dire che ho installato diverse volte GRASS su Windows: l’ho sempre trovata una procedura (per me) lunga, che mi constringeva a dedicarmi più agli aspetti sistemistici e di sviluppo che all’utizzo di GRASS come software GIS.

Da un po’ di tempo c’è un’altra possibilità: JGRASS. Uno degli obiettivi del progetto è proprio quello di fare arrivare GRASS anche in contesti aziendali, proprio a partire da procedure d’installazione più semplici (su windows, unix/linux e mac) e da una cura per l’interfaccia.

jgrass installer

L’unico requisito richiesto è che sulla vostra macchina sia installato il Java Runtime Environment, scaricabile gratuitamente da qui. Fatta questa verifica non vi resta che scaricare JGRASS da qui, fare doppio click sul file scaricato e seguire a video le procedure d’installazione.

jgrass.jpg


TANTO non rappresenta una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001, in quanto non viene aggiornato con una precisa e determinata periodicita'. Pertanto, in alcun modo puo' considerarsi un prodotto editoriale.