Archivio del mese di dicembre, 2005

29 dicembre, 2005 | di

Forse esagero con il “magnifico”. Oggi consultando un sito che raccoglie cartografia storica, ho notato con interesse il visualizzatore cartografico interattivo in flash che viene qui utilizzato: Zoomify.
Da la possibilità di distribuire sul web immagini ad alta risoluzione – sfruttando il tiling (tassellamento in più porzioni dell’immagine di partenza) e la piramidazione – incorporandole all’interno di un visualizzatore che consente di eseguire operazioni di pan e zoom.
E’ notevole per la facilità d’uso e per la resa finale. E’ un prodotto free. Esistono a pagamento una versione per sviluppatori flash ed una versione enterprise

Qui sotto un piccolo test a partire da un’immagine scaricata da Earth Observatory (Nasa)


25 dicembre, 2005 | di

Wayfaring è un sito che vi da la possibilità di creare la vostra mappa personalizzata basata su google map. La creazione e personlizzazione della mappa sono molto semplici ed intuitive. Il sito nasce per permettere di condividere tra gli utenti del sito informazioni su un viaggio, una località di particolare interesse, sul luogo in cui si vive, sul ristorante più caratteristico di una zona, etc. etc.. Si tratta quindi dell’ennesima applicazione web “sociale”.
Si possono creare infinite mappe e condividerle con chiunque o piuttosto con un gruppo ristretto di persone.
Per ogni mappa sarà possibile aggiungere, uno o più waypoint; ad ciascuno si potrà associare un’etichetta ed una descrizione. Le descrizioni potranno anche essere arricchite con link, foto e filmati.

Oltre ai waypoint, si potranno aggiungere delle route (rotte) per segnalare dei percorsi specifici.

9 dicembre, 2005 | di

C’è una grande novità nel mondo di MapServer: è stata creata la fondazione mapserver. Dalla “Lettera aperta alla comunità di mappatura del Web” si legge:

Siamo lieti di annunciare la creazione della MapServer Foundation (mapserverfoundation.org). La fondazione è un’organizzazione non-profit il cui obiettivo è quello di fornire uno schema a supporto degli sviluppi aperti e collaborativi del software geospaziale. Diversi gruppi e persone stanno collaborando per contribuire al lancio e alla sponsorizzazione della nuova fondazione. Il supporto finanziario di Autodesk ci consentirà di fare in modo che la fondazione sia attiva e operativa. In questa lettera presentiamo alcune idee su come riteniamo che la fondazione possa aiutare la comunità, ma queste idee necessitano di livelli più ampi di discussione e dibattito nella comunità.

Tra i primi risultati c’è la condivisione delle tecnologie del MapServer originale con quelle di Autodesk.

Siamo anche davvero entusiasti della decisione di Autodesk di rilasciare la propria piattaforma di mappatura del Web dell’ultima generazione nella comunità open source attraverso la MapServer Foundation. Ciò aggiunge ulteriore legittimità alla nostra piattaforma di sviluppo open source. Il loro prodotto sarà denominato MapServer Enterprise ed è il successore di Autodesk MapGuide, ma costruito su un’architettura completamente nuova.
MapServer Enterprise e MapServer Cheetah opereranno come due progetti separati ma paralleli. Non esiste alcun piano per la loro fusione in un solo progetto, ma puntiamo a condividere le tecnologie tra i due progetti ogniqualvolta ciò sia possibile. Speriamo anche di fornire utilità che consentano alla comunità di utilizzare facilmente una delle piattaforme o entrambe.

Per ora mi fermo qui.

L’URL della Mapserver Foundation è
http://www.mapserverfoundation.org/


TANTO non rappresenta una testata giornalistica ai sensi della legge n. 62 del 7.03.2001, in quanto non viene aggiornato con una precisa e determinata periodicita'. Pertanto, in alcun modo puo' considerarsi un prodotto editoriale.